C’era una volta…la favola

La tecnologia prende sempre più piede nella maggior parte delle attività che quotidianamente svolgiamo, anche quelle più semplici. E tra queste rientra certamente il modo di intrattenere i bambini, facendoli divertire e anche sognare.

E così si fa spesso ricorso ai cartoni animati, autentici sostituti delle favole che un tempo, ora percepito come lontanissimo, intrattenevano i bambini di ogni età. Tantissimi ormai i canali che, ad ogni ora, trasmettono vari tipi di cartoni animati per bambini.

Diversi sono quelli pensati secondo le migliori logiche educative e pedagogiche, che dunque possono avere un ruolo di non scarso rilievo nella crescita dei bambini. Dunque importante è il ruolo dei cartoni animati per i bambini, capaci di trasmettere alcuni valori fondamentali nella crescita dei piccoli.

Non va considerato un mondo privo di significato ed insegnamenti quello dei cartoni ma, come possibile vedere se si fa attenzione anche ai piccoli dettagli e alle parole che vengono dette, possono far riflettere ed aiutare nell’apprendimento di alcuni valori.

L’importanza dei cartoni animati per bambini la si può riscontrare andando a prendere come riferimento uno dei colossi in tale ambito, ovvero la Disney. Fin dai primi cortometraggi della celebre azienda è possibile vedere come uno dei principali valori che venga trasmesso ai bambini è quello dello stare insieme e della condivisione, sempre all’insegna del divertimento.

Da non sottovalutare anche lo spirito di squadra che si può vedere in tante fiabe della Disney e che risulta essere di fondamentale importanza nella crescita dei bambini: infatti tutto ciò è volto a far entrare il bambino nella dimensione che tutto nella vita può diventare più bello se lo si vive con lo spirito dello stare insieme, evitando di chiudersi nella propria interiorità.

cartoni animati per bambiniInsegnamenti e morale: cartoni animati per bambini

A molti bambini e a coloro che lo sono stati nell’epoca dei cartoni animati è successo di essere sgridati da un genitore, rei di trascorrere troppo tempo avanti la tv per vedere i cartoni animati. Probabilmente quegli stessi genitori non conoscevano o conoscono il vero significato che può essere trasmesso mediante i cartoni animati.

Attente sono state anche le analisi di alcuni esperti, volte a rivelare i significati che maggiormente colpiscono l’ego del bambino e che possono lasciare traccia durante la sua crescita.

Secondo alcuni esperti di psicopedagogia anche dietro alla presenza di una parte cattiva, costante della maggior parte dei cartoni animati per bambini, c’è un grosso significato. La morale della presenza di un personaggio cattivo si lega molto alla parte cattiva della mamma vista con gli occhi del bambino: quella stessa parte negativa che si riflette anche nella propria vita con incomprensioni, ingiustizie, punizioni, tipiche dei più piccoli. In numerosi cartoni compare anche un’altra figura che colpisce sempre i bambini nel guardare i cartoni animati, ovvero quella dell’orfano.

L’orfano, nei cartoni animati per bambini, è colui che deve fare a meno dei genitori e che, nonostante le difficoltà, spesso è costretto a trovarsi da solo contro i problemi e gli ostacoli della vita. Necessario diventa dunque l’aiuto di qualcuno, molto spesso una donna, emblema della figura materna, che accompagna l’orfano alla fine della propria avventura.

Suggerito: http://www.sky.it/prodotti-sky/sky-famiglia.html