Esigere che chi manovra la vostra gru sia debitamente formato è un vostro diritto, ma anche un vostro dovere, dato che proprio sul datore di lavoro – stando alla Cassazione – ricadono gli infortuni a personale non adeguatamente preparato.
Esigere di essere adeguatamente preparati all’utilizzo della gru, mezzo straordinario ma anche straordinariamente pericoloso, è altresì un diritto/dovere di ciascun operatore.
Che si tratti di una gru fissa di cantiere ovvero di una gru su autocarro, dovete esigere la massima professionalità dal vostro corso su gru, che dev’essere organizzato ai sensi dell’art. 37 della normativa nazionale da parte di un organismo paritetico: solo così potrete alla fine ottenere il rilascio di un attestato valido su tutto il territorio nazionale. Richiedete docenti di grande esperienza sia nella didattica sia nella pratica.

su_autocarro

E soprattutto prestate grande attenzione  a quanto offerto dal corso. La parte teorica dovrà fornirvi adeguate nozioni in merito alla normativa generale relativamente alla sicurezza sul lavoro e riguardo alle responsabilità che competono all’operatore: quindi, un’infarinatura sui diversi tipi di gru e sui loro equipaggiamenti da sollevamento; alcuni elementi di fisica utili a valutare la capacità portante del vostro mezzo; nozioni di segnaletica stradale e gestuale, nonché di funzionamento dei dispositivi indicatori e di controllo.

Un buon corso si valuta poi in base alla presenza di un modulo pratico, che consiste in una prova di utilizzo della gru: a seguirvi in questa fase dovranno essere docenti di provata esperienza, capaci di valutare le reali competenze da voi acquisite e di risolvere qualsiasi vostro dubbio. Non affidate la vostra formazione (e la vostra sicurezza) al caso!