Affrontare il trading online come un gioco è un grande errore perché in realtà l’andamento del valore dei mercati non è mai dovuto al caso, ma è il risultato di numerosi fattori. Ciò implica che per poter avere dei guadagni è necessario eseguire un’analisi accurata dei mercati in modo da rendere più facile fare previsioni di trading. Due sono le tipologie di analisi frequentemente svolte: l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica.

Analisi tecnica: di cosa si tratta

La ripetitività dei mercati

L‘analisi tecnica è utilizzata per fare previsioni sul futuro andamento dei prezzi nel trading, la base di partenza dell’analisi sono i dati storici dei vari mercati. Il presupposto da cui parte l’analisi tecnica è che l’andamento in economia sia ripetitivo e quindi con il tempo, al ripetersi di determinati fatti, ci sarà la stessa reazione dei mercati.

Questo accade perché gli operatori economici sono sempre gli stessi e tendono ad agire, spesso freneticamente, allo stesso modo. Di conseguenza guardando gli andamenti passati, e quindi già avveratisi, sarà possibile investire con maggiore certezza di avere guadagni.

Importante nell’analisi tecnica è il trend che delinea un determinato andamento, al rialzo o al ribasso, fino a quando non vi è un evento in grado di invertirlo. Secondo i teorici dell’analisi tecnica anche l’inversione del trend può essere anticipata o prevista.

Si ritiene infatti che se in seguito ad un trend costante ci sono due doppi minimi o due doppi massimi, cioè per due volte il prezzo di avvicina al livello di resistenza o di supporto senza però oltrepassarlo, è probabile che ci possa essere un cambio di rotta. È bene chiarire a questo punto cosa si intende per livello di resistenza e di supporto. Il primo è quello oltre il quale il prezzo non può salire, mentre il livello di supporto indica il prezzo sotto il quale non si scende.

Analisi tecnica: di cosa si trattaVantaggi dell’analisi tecnica

Facile anche per non professionisti

Uno dei vantaggi dell’analisi tecnica è la facilità con cui la stessa può essere eseguita in quanto devono essere presi in considerazione i volumi degli scambi e i prezzi per questi volumi.

La necessità di considerare solo pochi fattori, a differenza dell’analisi fondamentale, fa in modo che anche i non esperti possano realizzare una buona analisi tecnica. Per chi comunque ha delle difficoltà è possibile utilizzare le analisi svolte dai professionisti, ma in questo caso può essere richiesto un pagamento, anche se è possibile trovare dei broker che mettono a disposizione dei segnali di trading gratuiti.

Differenza analisi tecnica ed analisi fondamentale

Due strumenti per migliorare l’esperienza di trading

Spesso analisi tecnica ed analisi fondamentale sono viste come opposte, in realtà pur partendo da basi diverse, possono essere integrate e usate entrambe in modo da avere un quadro più completo dei possibili andamenti.

L’analisi fondamentale infatti, a differenza dell’analisi tecnica, non si basa su dati del passato, ma sul presente e quindi considera i fattori classici che determinano i valori, come domanda ed offerta, situazione economica e politica, patrimonio societario (nel caso in cui si decida di investire in azioni).
Occorre precisare che qualunque tipologia di analisi sia prescelta, nessuna darà la certezza di avere guadagni, ma solo una maggiore probabilità, anche perché se così non fosse tutti sarebbero miliardari.