Grazie all’implantologia dentale, oggi si può recuperare la libertà di tornare a sorridere come un tempo, con naturalezza e semplicità.

L’implantologia è quel settore dell’odontoiatria che mediante una serie di tecniche chirurgiche, consente di sostituire denti singoli o gruppi di denti mancanti, con impianti artificiali, perfettamente ancorati all’osso.
In tal modo viene garantito da subito un risultato eccellente, sia dal punto di vista estetico, che da quello funzionale.
L’impianto dentale è una struttura metallica che viene inserita nell’osso mandibolare o mascellare, nella sede del dente mancante, mediante un breve intervento chirurgico eseguito in anestesia locale.
I giorni nostri il materiale maggiormente utilizzato per realizzare gli impianti dentali è il titanio. La scoperta di questo materiale molto resistente e biocompatibile (ovvero ben tollerato dall’organismo), ha portato l’implantologia dentale ad una grande innovazione.

Nell’implantologia dentale, si distinguono le seguenti tecniche d’inserimento delle protesi:

– quella a carico differito
– quella a carico immediato

La prima tecnica prevede che fra l’inserimento dell’impianto e la protesi trascorra un periodo di 3/6 mesi.
Nel secondo caso invece accade che al paziente, vengono inseriti sia l’impianto che la protesi, nell’arco di un unico intervento.
Entrambe le soluzioni sono valide, però solo lo specialista del settore può decidere, dopo un’accurata anamnesi del paziente, quale possa essere la tecnica più idonea da adottare.

L’intervento di implantologia dentale è una soluzione vantaggiosa che oltre a presentare un’elevata percentuale di successo, porta anche numerosi benefici a livello estetico e salutare (masticazione, fonazione, postura).

Alle donne in stato di gravidanza si consiglia di astenersi nel sottoporsi ad un intervento di implantologia dentale.

E tu cosa aspetti a richiedere una visita senza impegno ?