Slot machine: un po’ di storia

Le prime slot machine fanno la loro comparsa negli Stati Uniti nel 1887, con l’invenzione della Liberty Bell di Charles Fey. Questa macchina era composta da 3 bobine e 5 simboli tra cui i famosi diamanti, i ferri di cavallo, i cuori e le picche.

La Liberty bell premiava con caramelle gommose alla frutta e questo diede spunto per creare la successiva Fruit Machine, che tutt’oggi offre i suoi simboli alle moderne slot. Successivamente, nel 1963 venne realizzata la prima slot machine elettromeccanica.

Nel 1979 fece il suo debutto la prima video slot creata da Walt Fraley, chiamata Fortune Coin. Infine, nel 1986 la IGT, una delle più famose case produttrici di slot, creò le slot progressive. Prima in assoluto fu la Megabucks; soltanto nell’ultimo decennio compaiono sulla rete le slot machine online.

Le Slot in Italia

In Italia le slot machine fanno la loro comparsa nel 2006, con la legalizzazione del gioco d’azzardo. Tra il 2006 ed il 2007 il governo ha attuato alcuni emendamenti che prevedevano l’apertura di licenze per il settore delle scommesse, la legalizzazione dei giochi di scommesse che prevedono l’uso di denaro reale e di giochi di abilità, come il blackjack ed il poker. Inoltre, venne aperto il mercato delle scommesse italiano a diversi investitori.

In breve tempo bar, pub, pizzerie ed altri locali pubblici si sono riempiti di slot machine. Infine anche la rete ha accolto con entusiasmo numerosi siti di casinò e scommesse. Per questo motivo, il governo ha creato un organismo per la gestione delle licenze e per la regolamentazione del gioco, denominato AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato). Ogni casinò online ed ogni rivenditore di scommesse deve essere in possesso di una licenza rilasciata dall’AAMS, e l’offerta di gioco d’azzardo senza autorizzazione verrà considerata illegale e pertanto punita con il carcere.

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni ed il Decreto Sanità del ministro Balduzzi, approvato nel novembre 2012, sancisce il divieto ai minori di anni diciotto l’ingresso nelle aree destinate al gioco con vincite in denaro interne alle sale bingo, nonché nelle sale in cui sono installati i videoterminali di cui all’articolo 110, comma 6, lettera b.

Punti vendita

Dal 2008, in Italia vengono diffuse sul territorio delle nuove slot, le AWP, chiamate New slot oppure Comma 6A. Queste macchine, previste dalla legge 23 dicembre 2005, n.266 – Finanziaria 2006, offrono ogni partita al costo di 1€ ed una vincita massima di 100€.

Ciascuna slot, prima di essere installata nel locale di destinazione, deve ricevere tutte le autorizzazioni necessarie. La macchina necessita infatti di 3 documenti, che vengono forniti dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. La documentazione è la seguente:

– Nulla osta di distribuzione, che indica il costruttore della slot;
– Nulla osta di messa in esercizio, che indica il gestore propri-etario della slot;
– Attestato di conformità, il quale dichiara che il software di gioco presente nella macchina è conforme alle normative vigenti.

Attualmente sono presenti circa 400.000 slot machine AWP, autorizzate dall’AAMS, sul territorio italiano. In aggiunta alle AWP, negli ultimi anni sono comparse in Italia le VLT (Video Lottery Terminal). Questi apparecchi da intrattenimento stanno riscuotendo molto successo data la loro similitudine con le slot, ma più evolute.

Poiché l’utilizzo di questi apparecchi è altamente diffuso, Monopolio, SIAE ed autorità effettuano continui controlli per garantire il regolare svolgimento del gioco e verificare la presenza delle opportune autorizzazioni alla vendita del servizio.

 

Guadagni e percentuale di vincita alle slot

La tassa PREU (Prelievo Erariale Unico), del 12,6%, è l’imposta su questo tipo di apparecchi, calcolata sul volume delle giocate effettuate. Un ulteriore 0,80% viene prelevato dall’AAMS, una percentuale variabile va al gestore per la concessione di rete e la restante parte, al netto delle vincite, viene acquisita dall’esercente. Per il giocatore la percentuale di vincita è pari al 74% del volume delle giocate ed è calcolata su un ciclo variabile di massimo 140000 partite. Solitamente, nelle nuove AWP hanno un ciclo tra le 28.000 e le 35.000 puntate.

I Casinò online

Il web offre una vasta scelta di casinò a cui accedere, e ormai la rete è il metodo più semplice per accedere a questi giochi. Tuttavia, prima di iscriversi è necessario verificare che siano comunque certificati ed autorizzati dall’AAMS. In caso contrario, si rischia di perdere il proprio denaro su siti illegali e pertanto non sicuri. Sarà possibile verificare la legalità del sito dalla presenza del codice di concessione e di due loghi, ossia il logo AAMS “Agenzia delle Dogane e dei Monopoli” ed il logo AAMS “gioco legale e responsabile”. Entrambi i loghi sono cliccabili e riportano al sito ufficiale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

I casinò online offrono un largo numero di giochi con cui intrattenersi, dai classici Blackjack e Roulette ai Video poker, arrivando infine a numerosissime e coloratissime Slot. È possibile trovare Slot Marvel, raffiguranti i famosi eroi dei fumetti, slot a tema fantasy, slot che richiamano lo scenario di celebri film, oppure le classiche slot con la frutta o con i diamanti. Molte di queste offrono, oltre alle consuete percentuali di vincita, dei sostanziosi Jackpot che incrementano costantemente.

Inoltre, per chi volesse provare l’ebbrezza di un vero casinò, stando comodamente seduti a casa, sono disponibili il Blackjack e la Roulette Live, dotati di croupier dal vivo, con cui sarà perfino possibile comunicare direttamente attraverso una chat.

L’RTP

L’RTP (Return To Player) rappresenta la percentuale di restituzione al giocatore, sul totale delle puntate acquisite dal sistema. Questa percentuale varia per ciascun gioco facente parte della categoria Casinò games, e viene indicata nel regolamento di ognuno di essi. In nessun caso, sarà mai inferiore al 90%.

Il decreto Balduzzi, con l’art. 7, comma 5, stabilisce l’obbligo di rendere ben visibili le probabilità di vincita e di comunicare chiaramente al pubblico il rischio di dipendenza dal gioco. Pertanto, su ciascun sito di gioco d’azzardo legale, sarà possibile consultare le percentuali di vincita rilasciate per ogni tipologia di gioco offerta.

Promozioni

Ogni Provider di giochi online offre almeno un bonus di benvenuto, ed in molti utilizzano un sistema di fidelizzazione del cliente. Solitamente viene offerta una percentuale sul primo deposito effettuato, e spesso si tratta di bonus progressivi, richiedendo quindi di movimentare un determinato importo sulla piattaforma di gioco, e al raggiungimento della soglia prefissata il bonus verrà sbloccato ed accreditato al cliente.

In altri casi il giocatore ha la possibilità di accumulare punti, sistema che è già diffuso con le tessere dei supermercati e di alcuni negozi. I punti raccolti potranno essere convertiti in premi oppure in bonus spendibile sulla piattaforma di gioco. È necessario tenere a mente che i bonus non sono prelevabili, pertanto dovranno essere rigiocati almeno una volta per effettuare un eventuale prelievo di tali cifre.

AAMS

Come già indicato precedentemente, AAMS è l’organo che si occupa delle certificazioni e del rilascio delle licenze per l’emissione del gioco d’azzardo.

Direttamente sul sito ufficiale è possibile consultare, attraverso la sessione “Monopoli – Giochi”, tutte le informazioni necessarie sulle New Slot, sia per i clienti che per i rivenditori; nella medesima voce, infatti, è possibile reperire le seguenti indicazioni:

  • Come si gioca
  • Descrizione del gioco
  • Dove si gioca
  • Attività a cura degli operatori
  • Assistenza operatori
  • Elenco modelli certificati
  • Normativa
  • Comunicazioni
  • Note informative sulle probabilità di vincita

Oltre alle informative sulle slot machine, è possibile trovare regolamenti e comunicazioni per ciascun gioco offerto sul mercato.

Sei un appassionato di slot? Gioca sul casino online sicuro di Paddy Power.